Perchè acquistare un gatto di razza?

Decidere di dividere la propria vita con un gatto, di razza o meticcio, è una delle esperienze più emozionanti che si possano fare. Hernest Hemingway sosteneva che “Un gatto tira l’altro. E’ inevitabile” per indicare quanto la compagnia di un micio diventi irrinunciabile quando la si sia sperimentata anche solo una volta.
Molti sostengono che sia una vera eresia “comprare” un gatto sborsando centinaia di euro a fronte dei tanti micini abbandonati e in difficoltà che affollano i gattili gestiti da amorevoli volontari.

Tuttavia, la scelta tra un gatto di razza e un meticcio non è una questione morale.

Scegliere un gatto di razza significa innanzitutto scegliere un “look”. Per chi ama questi felini, ogni gatto è meraviglioso a suo modo ma non c’è nulla di male a preferire una certa taglia, un certo tipo di pelo, una certa forma delle orecchie o colore degli occhi. I gatti di razza sono selezionati per avere un determinato “look” che un meticcio, certo, può in qualche caso ricordare ma solo per casualità.

Inoltre, optare per un gatto di razza significa anche scegliere un certo carattere perchè ogni razza, al di là delle caratteristiche morfogiche, si distingue e si differenzia dalle altre per la personalità che, in linea di massima, tutti i suoi membri manifestano in modo piuttosto uniforme. Ancora una volta, potrebbe capitare di trovare un meticcio dolce come un Maine Coon o chiacchierone come un Siamese ma non è una cosa su cui potrete contare alla sua nascita.

Infine, scegliere un gatto di razza significa anche scegliere il risultato dell’intenso lavoro svolto da un allevatore sul gatto e sui suoi predecessori in termini di studio, di selezione e di tutela della loro salute.

Gatto di razza o meticcio, dunque, non è una scelta fra alternative opposte ma una decisione da prendere partendo da punti di vista differenti. I quali, alla fine, possono anche convergere: Morgan’s Place, in fondo, è un posto in cui entrambi convivono.