Morgan e Micene

Micene è la figlia di Kleopatra.
E Morgan lo sa.

Morgan, 13 giugno 2007

Sin da quando lei era ancora una cucciola, Morgan ci ha dato l’idea di riuscire a trasferire, in qualche modo, l’affetto e la complicità che prova per Kleopatra su Micene. Non è raro, infatti, sorprenderli abbracciati sul letto o anche semplicemente su una scatola di cartone mentre Morgan le “lava” amabilmente tutta la testa, con precisione certosina, spulciando le orecchie, la fronte e il collo e tenendola ben ferma se prova ad allontanarsi prima che lui abbia concluso. Esattamente come fa con Kleopatra e con nessun altro.

A dirla tutta, Le situazioni più buffe si vengono a creare quando, nel bel mezzo della tranquillità familiare, si sente all’improvviso arrivare dal corridoio una specie di orda barbarica al galoppo e, qualche attimo dopo, vediamo sbucare a gran velocità la figura smilza e lunga di Micene, inseguita da un corpulento e deciso Morgan! La corsa termina, di solito, con una gran volata fino in cima alla pedana più alta del tiragraffi da parte di Micene, mentre Morgan, trafelato ed sbuffante come una moka da caffè, resta giù a fissarla come a dire “Dai! Che se scendi t’acchiappo!“.

Sono momenti piuttosto speciali per noi che abbiamo visto crescere Morgan e Kleopatra perchè la sensazione, in queste corse pazze, è sempre quella di rivedere loro due, quando erano ancora cucciolotti e giocavano insieme in un monolocale di 35mq (la nostra prima casa insieme!) e noi da parte ad ammirarli. Ne è passato del tempo, ma le emozioni che viviamo accanto a queste creature, perdurano e si rinnovano anche con il succedersi delle generazioni.