Morgan e Mascalzone Felino

Morgan e Mascalzone. Mascalzone e Morgan. No, non son stati sempre giorni facili.
I miei due ragazzi hanno caratteri agli antipodi: timido e insicuro l’uno, deciso e intraprendente l’altro. L’uno si approccia con la delicatezza di chi teme sempre di dar fastidio, l’altro arriva e prende tutto quel che c’è perchè consapevole del suo posto nel mondo. L’uno ha profonde lacune nella socializzazione etero-specifica, l’altro è stato tirato su cercando di garantirgliela al meglio. L’uno è l’eterno indeciso, l’altro è risoluto.
A volte ho pensato davvero che Mascalzone fosse l’alter ego di Morgan e viceversa e devo dire che non è stato sempre facile far convivere serenamente personalità così profondamente diverse.


Col tempo, Mascalzone ha imparato a rispettare la riservatezza di Morgan e Morgan a tollerare la sicurezza e, talvolta, la sfrontatezza del torello nero. Io, dal canto mio, ho dovuto imparare quando frenare l’irruenza dell’uno e quando incoraggiare, invece, la ritrosìa dell’altro.
Sono convinta che la nostra convivenza ci abbia fatti crescere tutti e tre: oggi capita di vederli dormire vicini e ogni volta mi sorprendo nel misurare la lunghissima strada che abbiamo percorso nella comprensione e nel rispetto delle reciproche personalità.
Sono i miei due ragazzi e le mie due principali fonti d’orgoglio: Morgan, per la fiducia che quotidianamente mi fa l’onore di riporre in me, malgrado gli umani gli creino tante difficoltà e Mascalzone per essere diventato quella creatura meravigliosa, socievole, sicura, padrona della sua vita che ho sempre desiderato vedere in un gatto nato e cresciuto da me.